Il Tennis nella Scuola Materna: quinto appuntamento

di Diego Valentini

Il correre è l’espressione motorio – dinamica più naturale e più completa dell’uomo in lotta con lo spazio e il tempo.
E’ opportuno presentare al bambino il correre come un momento della vita di relazione più che come il momento della specializzazione tecnico – dinamica di una forma atletica.
Il correre liberamente in spazi aperti, prati, spiagge, dà il senso di libertà in seno alla natura.
Il maestro ci invita a correre liberamente parlando e scherzando tra di noi attraverso il campo da tennis e anche lo spazio che lo circonda.

ESERCIZI

  • correre liberamente per il campo (a occhi aperti, con uno aperto e uno chiuso, con gli occhi chiusi)
  • correre per il campo seguendo percorsi diversi
  • correre a velocità diverse scandite magari dal maestro
  • correre in spazi più piccoli senza urtarsi
  • correre seguendo il ritmo del compagno
  • correre in avanti, indietro, lateralmente
  • correre seguendo le righe del campo, se essa è di fronte a noi correrò in avanti, se essa è laterale a noi correrò lateralmente ecc….
  • correre in fila cercando di mantenere la distanza dal compagno davanti
  • alternare la corsa al camminare e viceversa
  • correre seguendo il percorso del leader
  • correre a coppie tenendosi per mano
  • correre a coppie in vari modi tenendosi sempre per mano
  • correre senza far rumore sul pavimento
  • correre e ad un segnale fare un mezzo giro su se stessi e riprendere a correre
  • correre a slalom tra clavette o coni
  • correre imitando un cavallo che scalpita

E’ arrivato il momento del grande gioco.

Siamo desiderosi di utilizzare le palline da tennis.

Il maestro ci fa conoscere un attrezzo nuovo con un nome un po’ difficile Back and Drive (esso è simile ad un guanto rigido di un legno leggero che si infila nella mano, ha due lati con i quali si può colpire, trasportare una pallina).

Ecco come si svolge il gioco :

Dobbiamo sistemare una pallina sulla superficie del back and drive impugnato con il palmo della mano rivolto verso l’alto e camminare per il campo senza far cadere la pallina. L’ultimo che rimane con la pallina ancora sul back and drive vince la gara.

Varianti :

  • Stessa esercizio fatto con un a leggera corsa
  • Stesso esercizio con la pallina tenuta sul back and drive con il palmo della mano rivolto verso il basso
  • Stesso esercizio con il back and drive impugnato con la mano sinistro o destra se sono mancino

Arrivederci alla prossima lezione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *